mercoledì 4 giugno 2014

Questione di...piedi

Le mani, si dice, sono il nostro biglietto da visita, ma parlando di 'estremità' non di minore importanza sono i piedi, che soprattutto in questo periodo, escono allo scoperto...

Negli anni abbiamo fatto parecchi progressi, però ci sono ancora parecchie donne che relegano a questa parte del corpo pochissima importanza, concedendosi a stento una passata di smalto sulle unghie dei piedi, come se bastasse a distogliere lo sguardo dal resto! In fin dei conti basta concedersi una pedicure accurata, anche a casa, per avere piedi più sani e più belli.
 
Conoscendo la mia passione per le scarpe, e per i sandali in particolare, dovete sapere che la 'cura' dei piedi è uno dei trattamenti più importanti per me: sono sempre stata abituata a curarli sin da piccola, soprattutto perché praticando danza classica, e avendo piedi delicati, era facile che si irritassero.

Perché vi parlo di questo argomento? Da tempo delle amiche mi chiedevano di scrivere un pezzo del genere, qualche giorno fa su Facebook la mia amica Simona ha scritto un post esilarante che condensava perfettamente il mio pensiero su questo tema...dandomi l'ispirazione finale!
 
"E' completamente inutile il trucco perfetto alla Clio Make Up e le unghie all'ultimo colore moda se poi indossi i primi sandali e hai i piedi della Sora Lella con le cipolle e i talloni screpolati!!!e buongiorno Cenerentola"  (Questo il pensiero di Simona, e come darle torto? )

Ma veniamo al dunque, cosa serve per una pedicure?

Se siete inesperte, il consiglio è di affidarvi, per le prime volte, alle mani esperte di un'estetista pedicurista, che saprà indicarvi al meglio i prodotti e l'iter più adatti a voi.

Se non avete grossi problemi, e al massimo avete i talloni un po' secchi, dopo un pediluvio in acqua calda e bicarbonato o sali appositi, dopo aver asciugato per bene i piedi, potrete procedere all'eliminazione della pelle in eccesso, ormai ammorbidita dal calore dell'acqua e dal bicarbonato, con l'ausilio di un grattino in pietra pomice. Dopodiché, dovrete sciacquare nuovamente i piedi e potrete terminare sistemando la lunghezza delle unghie, la limatura delle stesse e l'uso di uno smalto (preferibilmente solo in estate, perché in inverno con le calzature chiuse è facile sviluppare delle micosi). E dulcis in fundo, l'uso di una buona crema idratante per mantenere i benefici del trattamento appena concluso.

Il consiglio comunque è sempre quello di affidarsi a mani esperte, e nel caso di reiterati problemi, come ad esempio dolori di varia natura alle dita e alla pianta del piede, affidarvi a un podologo, che valutando la vostra situazione, potrà consigliarvi come agire per non soffrire fastidiosi mal di piedi, che tanto si fanno sentire coi tacchi! Il primo consiglio che vi darà sarà sicuramente di scegliere sempre scarpe comode, di buona fattura e della giusta misura del vostro piede.

Il mio papiro sui piedi finisce qui, vi lascio con una carrellata delle immagini che sul mio profilo Instagram sono dedicate alle mie scarpe.



Baci
AbsolutelyFrivolous

 

Nessun commento:

Posta un commento