sabato 23 febbraio 2013

CORSI E RICORSI...DELLA MODA

Queste giornate milanesi all'insegna della moda, come sempre mi inducono a pensare che ci sono dei capi destinati ad essere degli intramontabili pezzi forti dei nostri armadi e che nonostante la moda cambi posso star certa di una cosa: se un'invenzione è vincente ritornerà tra qualche stagione.

In particolare ho riflettuto su questo guardando le proposte per il prossimo A/I di Blugirl. Si tratta di un brand che amo molto per le sue linee eleganti e il romanticismo delle sue stampe. Particolari a cui non ha rinunciato anche in questa collezione in cui il nero e il bianco sono la base per creare moltissimi mix accostati ai pizzi neri e al velo, che fanno di questi abiti dei veri gioielli da indossare. Ma non è tutto. Si dimostra che si può essere eleganti anche con indosso un jeans skinny, una maglia importante e un capospalla corto arricchito di un collo di pelliccia. Un abitino e un cappottino smilzo.

Decisamente più coperta e dinamica la donna proposta da MaxMara, che si prepara per il prossimo anno con grandi cappotti color cammello e scarpe stringate ai piedi. Pratica e determinata la donna di MaxMara indossa capi che si ispirano al Bahuaus senza rinunciare ad essere comoda e allo stesso tempo elegante.
  




Simpatico e irriverente è Moschino che, fedele allo stile proposto in questi anni, si ispira per il prossimo A/I alla sovranità inglese, proponendo dei tartan che ricordano quelli delle divise degli agenti di Scotland Yard, in testa il cappello della polizia inglese, tutto volto al "gioco" dell'istituzione inglese, elegante e chic per antonomasia. 


Il Punk è lo stile a cui si ispira FENDI per il prossimo inverno: in testa cresta e addosso pelliccie colorate declinate in numerose varianti cromatiche e compositive assieme agli immancabili accessori, scarpe, borse, occhiali.
I capi del guardaroba maschile vengono presi in prestito e perché no?! rubati per creare dei mix di sicuro effetto con elementi estremamente femminili, come le gonne a vita alta al ginocchio, nella collezione n°21 di Alessandro Dell'Acqua. Un insieme che si muove tra la "ruvidezza" maschile e lo "scintillio" di paillettes applicate su gonne, maglie e abitini, dando vita ad un'immagine slanciata e leggera.










(Photo da www.cameradellamoda.it)

mercoledì 20 febbraio 2013

MILANO MODA DONNA 2013-2014

La moda va veloce e si muove sempre prima di noi, o meglio, prima che ci accorgiamo che qualcosa diventerà di vitale importanza nel nostro guardaroba del futuro più prossimo, ovvero l'inverno 2013-2014.

 
È così che dopo Parigi e New York, la fashion week giunge a Milano, una densissima sette giorni con 71 sfilate, mostre, e svariati eventi collaterali.


Apripista di questa edizione Paola Frani, Angelo Marani e Mila Schon. Grazie al live streaming è possibile vedere le sfilate anche dal proprio smartphone. Ecco cosa ho visto io!

L'animalier ritorna prepotentemente nei look del prossimo autunno inverno 2013-2014, assieme ai grandi classici bianco e nero e ai dettagli di pelliccia. Non mancano però i tessuti colorati proposti in total look o come dettaglio nelle mise color block.

Stile bon ton e geometrie declinate nei toni del bianco, del nero e del rosso da Paola Frani, che, come sempre, nelle sue creazioni, coniuga sapientemente eleganza e praticità. E ancora, colli di pelliccia, stampe jaquard, pois e tessuti che richiamano gli scacchi del celebre tajlleur che rese famosa Cocò Chanel.

Bianco e nero, toni di grigio, e un fantastico check blu elettrico sono gli assi nella manica di Angelo Marani, che regala alle linee sinuose dei suoi abiti la magia di dettagli di colore: come le meravigliose rose rosse sulla stampa di un elegantissimo tubino nero.

Androgina e combattiva, la donna proposta da Mila Schon andrà incontro al prossimo anno con indosso pelle, tessuti animalier, stampe militari e un elmetto. Geometrie senza rinunciare a stupire col color zucca e il bordeau sapientemente miscelati.

Questo il link per le fotogallery.

E voi che ne pensate? Seguite abitualmente le settimane della moda o vi piace scoprire le nuove tendenze sulle riviste o direttamente nelle boutique?
Mila Schon (Photo www.sfilate .it)


Photo AFP Relax News

venerdì 15 febbraio 2013

CHIOME INDOMABILI? AVETE SENTITO PARLARE DI STEAM POD?

L'essere nata in un posto di mare e avere i capelli mossi sono due particolari che da sempre mi vedono in prima linea nella lotta all'umidità.

Con le opportune cure e i prodotti specifici riesco a mantenere la mia chioma abbastanza a bada, ma da qualche anno agli shampoo con siliconi (molto liscianti e funzionali all'effetto liscio e lucido finale) preferisco prodotti quasi al 100% biodegradabili, amici della natura e della cute.

Assieme a questo ho cominciato a usare sempre di meno la piastra per capelli, alla quale davo il buongiorno ogni mattina, utilizzandola solo dopo aver asciugato, pettinandoli, i capelli e sempre più di rado.

Ma si sa, il liscio è e sarà sempre l'obiettivo preferito di una "mossa", che difficilmente si accontenta di quello che ha.

C'è anche da dire che: avere sempre meno tempo ci impone di trovare delle soluzioni fai da te per i nostri capelli, perché poter dedicare due orette ad una piega in salone è ormai un'utopia.

Insomma, per farla breve, alla mia ultima visita dal parrucchiere ho scoperto che le piastre alla ceramica tourmaline e perfino le ghd (da anni colossi del lisciaggio perfetto) sono ormai superate, sul mercato sono arrivate le piastre liscianti a vapore, a dire del mio parrucchiere: "molto meno aggressive delle solite perché utilizzano vapore acqueo che non aggredisce il capello, lo stira e lo mantiene idratato!".

Avrebbe potuto dire qualsiasi cosa dopo, già non lo ascoltavo più, sapevo solo una cosa: "La volevo!!! La voglio". Già perché il prezzo è praticamente lo stesso della GHD, se non più caro.
Ma mi ha fatto una piega veramente diversa dalle altre: chioma liscissima e soprattutto nessun cambiamento (ha perfino piovuto e non sono diventata il re leone!).
Ad ogni modo la piastra utilizzata dal mio parrucchiere è quella di HG la potete vedere qui.

Voi che ne pensate? ne avete sentito parlare?

Da alcune ricerche ho visto che una delle più autorevoli è la STEAM POD nata dalla collaborazione tra Rowenta e L'Oréal Professionel: utilizzabile quindi solo nei saloni convenzionati assieme ai prodotti alla pro-keratina, che grazie al vapore nutrono i capelli rendendoli del tutto impermeabili all'acqua.
Ma devo documentarmi ancora un po'...

Immagine di lorealprofessionnel.it

martedì 5 febbraio 2013

Alla ricerca di un'ispirazione...

Vi è mai capitato di comprare qualcosa senza sapere effettivamente come abbinarla pensando semplicemente: "ma si mi servirà", "il colore è stupendo e versatile", "mi sta benissimo". Se vi riconoscete in una di queste tre frasi siete nel posto giusto, io praticamente non compro mai consapevolmente ma sempre e solo "emozionalmente". Nell'80 % dei casi non sbaglio, per il restante 20%...ad ogni cambio stagione mi ritrovo con qualcosa ancora con su il cartellino, cosa che mi suscita un enorme senso di colpa, ma anche una discreta ritrosia nel non voler liberarmi di quella maglia o quella gonna, perché mi servirà!

Di recente mi sono imposta di non cadere più nell'errore, così mi sono ripromessa di trovare nel mio guardaroba qualcosa che possa aiutare gli acquisti ancora nel "limbo" a diventare i pezzi forti dei miei outift.

Allo scopo mi servo di riviste, siti internet, blog, ma spesso capita che questi supporti si esauriscano senza fornirmi un minimo di ispirazione.

Oggi l'illuminazione: CREARE UN LOOK CON POLYVORE! Ma certo!!! COME HO FATTO A NON PENSARCI PRIMA??

Si tratta di un sito, o meglio di una community (di cui possiedo un account almeno da 4 anni, tenete conto che è nato del 2007) in cui si possono creare dei look e delle nuove tendenze con la possibilità di attingere ad un enorme database di abiti, scarpe e accessori con cui poter creare dei collage di moda, chiamati "set".

L'idea di rispolverarlo mi è venuta da Louise Roe, una presentatrice inglese che mi piace molto. Louise conduce il programma "Plain Jane" (in onda su Mtv) in cui aiuta un'adolescente in difficoltà a credere di più in se stesso/a e ad organizzare un appuntamento da favola trovando il coraggio di dichiararsi alla persona amata. Louise ha molto gusto ed è possibile seguirla anche sul suo blog "Front Roe".


PS: Il capo incriminato sono questi bellissimi 5 tasche fuxia, e questi sono i probabili abbinamenti...posso fare di meglio lo so ;)